CAF FUTURO - DAL SINGOLO ALLA COMUNITÀ: L'INCLUSIONE FINANZIARIA COME STRUMENTO DI RIABILITAZIONE PSICOSOCIALE

Nato nel 2013, CaF Futuro è il primo progetto di innovazione e di inclusione finanziaria attivato in Italia da persone che vivono forme di disagio mentale. Non a caso, nel 2014 l’iniziativa vince il Premio Europeo "EFIN Award for Community-Led Financial Solutions" come miglior esperienza finanziaria condotta da una comunità: oggi, l'evoluzione di quel primo progetto pilota coinvolge altri gruppi e viene attuata con soddisfazione anche nel campo delle dipendenze patologiche.
 
A tale scopo, Labins collabora sia con la Cooperativa Sociale Alice nello Specchio, che ha aperto il proprio Centro Riabilitativo a questo tipo di sperimentazione, sia con l'associazione ACAF Italia lungo un percorso di risparmio e di prestito diventato nel contempo un progetto di rinforzo comunitario, attraverso l'inclusione finanziaria di adulti con disturbi psichici.
Tra i risultati ottenuti in questi anni di attività, possiamo annoverare un rafforzamento dell’identità, un aumento di fiducia nelle proprie capacità, un incremento delle potenzialità personali e di gruppo e una maggiore inclusione in contesti non stigmatizzanti. La circolazione di denaro proveniente dai risparmi personali potenzia, infatti, le dinamiche relazionali, permettendo agli aspetti individuali di emergere e di essere elaborati attraverso il gruppo.

Il tutto è reso possibile grazie all’adozione della metodologia delle Comunità Autofinanziate, la quale segue l'approccio della microfinanza autogestita: il gruppo CaF viene condotto tramite il coinvolgimento attivo e cooperativo dei e delle partecipanti, gradualmente formati all’autogestione finanziaria e alla contabilità della cassa comune.

LABINS S.C. impresa sociale - P.IVA 10850930016 - info@labins.it