EVENTO CONCLUSIVO: BELLA PRESENZA – METODI, PRATICHE E RELAZIONI DELLA COMUNITÀ EDUCANTE

Il progetto Bella Presenza – Metodi, pratiche e relazioni della comunità educante, selezionato da Impresa Sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il Contrasto della Povertà Educativa Minorile, giunge a conclusione dopo quattro anni di lavoro (2018 - 2022).

L’iniziativa è stata condotta a livello nazionale e in Campania dalla Cooperativa Sociale Dedalus, in Toscana da Oxfam e da Associazione Progetto Arcobaleno e in Piemonte da Labins. Con le sue diverse attività, realizzate da oltre 60 partner, Bella Presenza ha raggiunto 2.000 nuclei familiari e più di 7.000 ragazzi e ragazze, di cui oltre 1.000 con cittadinanza non italiana o con background migratorio, più di 700 con bisogni educativi speciali e disturbi specifici dell’apprendimento, quasi 600 appartenenti a famiglie in condizione di grave povertà.
 
I diversi interventi, caratterizzati da un forte intreccio tra tempo scolastico ed extrascolastico, sono stati co-programmati e realizzati in un lavoro coordinato e spesso congiunto tra dirigenti, insegnanti, educatori ed educatrici, operatori culturali ed economici (circa 1.800). Inoltre, il progetto si è contraddistinto per le numerose collaborazioni con altri enti del terzo settore, scuole, istituzioni locali e servizi sociali territoriali. In questo modo, si è costruita un’alleanza educativa tale da non aver permesso l'interruzione delle attività nemmeno nel momento in cui gli effetti della pandemia hanno colpito più duramente la scuola e le carriere scolastiche più fragili.
“Sono stati quattro anni di navigazione in mare aperto”, afferma Andrea Morniroli, Coordinatore nazionale del progetto “dove tutti i soggetti del partenariato hanno saputo tenere in equilibrio il loro saper fare con la consapevolezza della loro insufficienza rispetto a un tema così complesso come quello della povertà educativa. E per questo, in questi anni sono cresciuti insieme, in un processo condiviso di innovazione e cambiamento, certo non privo di complicazioni e contraddizioni, ma allo stesso tempo capace di dare senso e densità al concetto di comunità educante”.

L’evento conclusivo del progetto si terrà il 22 giugno a Roma, presso il Teatro de’ Servi (Via del Mortaro, 22) dalle 15:00 alle 17:30. L’incontro sarà strutturato in tre momenti: 1. una restituzione del lavoro svolto e raccontato dalle persone direttamente coinvolte sulle policy attuate e sul protagonismo dei ragazzi e delle ragazze; 2. la proiezione del docu-film di Gabriele Vacis “La nostra bellezza quotidiana”, realizzato con le voci dei protagonisti del progetto; 3. una tavola rotonda con attori istituzionali che rifletteranno su ciò che hanno visto e ascoltato.
 
Presenteranno i risultati del progetto: Tiziana Chiappelli (Associazione Progetto Arcobaleno), Lorenzo Luatti (Oxfam Italia), i ragazzi e le ragazze che hanno realizzato l’e-book finale del progetto, il drammaturgo e regista Gabriele Vacis. Nella tavola rotonda, coordinata da Patrizia Gugliotti (Labins), interverranno: Marco Rossi Doria (Presidente Con i Bambini), Luca Bianchi (Svimez), Marzia Sica (Fondazione Compagnia di San Paolo), Emma Amiconi (FONDACA). È stato invitato, in attesa di conferma, il Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi.

Per iscriversi e partecipare in presenza è necessario registrarsi a questo link.

LABINS S.C. impresa sociale - P.IVA 10850930016 - info@labins.it